SEGA 3D Classics Collection in Europa a novembre

SEGA 3D Classics Collection

SEGA of Europe e Koch Media annunciano l’arrivo nel nostro paese di SEGA 3D Classics Collection, la raccolta per Nintendo 3DS che unisce in una sola cartuccia alcuni fra i più grandi classici della casa del porcospino blu. L’uscita è fissata in formato retail per il prossimo 4 novembre, e di seguito trovate tutti i dettagli e una serie di immagini.

SEGA 3D CLASSICS COLLECTION E’ IN ARRIVO IN EUROPA IL 4 NOVEMBRE

La SEGA 3D Classics Collection arriverà finalmente in Europa! Dal 4 novembre 2016, i giocatori avranno la possibilità di mettere le mani sulla raccolta completa e rimasterizzata dei classici titoli SEGA in 3D per Nintendo 3DS. Per saperne di più da Daniel Sheridan, sintonizzati sull’esclusivo live-stream venerdì alle 5.30pm qui: https://www.youtube.com/watch?v=FUUxJesBB0U

Ci sono nove giochi classici provenienti dai cataloghi SEGA Mega Drive, GigaDrive e Master System inclusi Sonic The Hedgehog, Thunder Blade, Galaxy Force II e Altered Beast, che hanno ricevuto tutti uno straordinario trattamento in 3D .

Ma non è finita qui, fanno il loro debutto in Europa altri due titoli su 3DS Maze Walker e Power Drift. In aggiunta la raccolta comprende Fantasy Zone II: The Tears of Opa-Opa, un’ estensione del fantastico Fantasy Zone II.

Il tutto è racchiuso in una bellissima confezione, realizzata da Ken Sugimari, Pokémon Art Director, SEGA 3D Classics Collection sarà disponibile in Europa il 4 novembre.

Per maggiori informazioni su SEGA visita www.sega.co.uk.

Fonte: SEGA via Koch Media

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.