DEATH STRANDING: Kojima ci aggiorna sullo sviluppo

DEATH STRANDING

All’RTX di Sydney Hideo Kojima ha dato qualche aggiornamento su DEATH STRANDING, attualmente in fase di sviluppo per PlayStation 4.

Il leggendario game designer ha ammesso di aver sparso degli indizi sul suo primo gioco da sviluppatore indipendente nei trailer rilasciati e vorrebbe che i fan li analizzassero per carpire il più piccolo dettaglio, rivelando infine che il tema del titolo saranno le “connessioni”. Kojima ha poi parlato di come si sia evoluta la tecnologia videoludica negli ultimi trent’anni, pur mantenendo alcune meccaniche fondamentali nei giochi come ad esempio l’usare un oggetto per colpire il nemico. L’evoluzione è avvenuta in termine di connettività in quanto, nei giochi che sfruttano il multiplayer online, ora possiamo colpire un altro giocatore oppure fare squadra per attaccare i nemici più forti.

Il director ha rivelato che il gioco sarà open world e avremo una totale libertà di azione e pensa che i giocatori abituati ai titoli tripla A si troveranno a loro agio con DEATH STRANDING, pur notando le differenze. Per svilupparlo si sta utilizzando il Decima Engine, lo stesso utilizzato da Guerrilla Games per Horizon: Zero Dawn, anche se è stato modificato per seguire la direzione di fotorealismo del gioco. Attualmente si sta testando il sistema di gioco e sono state gettate le basi su cui lavorare, il team di sviluppo sa per quando è prevista la finestra di lancio del gioco. A proposito del lancio, Kojima ha smentito la voce secondo cui il gioco verrà rilasciato sulla prossima generazione di console.

Il direttore ha poi parlato della sua partnership con Sony e di come abbia declinato altre offerte per un profondo rispetto che lo lega al colosso nipponico. Kojima, che ha collaborato con Sony per oltre vent’anni, conosce bene la software house e i suoi dipendenti e ha affermato che gli è stata data totale libertà per sviluppare le sue idee. Anche il fatto di mostrare il protagonista del gioco, impersonato da Norman Reedus, completamente nudo nel primo trailer è stata accolta senza problemi da parte di Sony. Per finire il direttore ha dichiarato che al momento non ci sono piani per portare DEATH STRANDING su PlayStation VR.

Fonte: KOJIMA PRODUCTIONS via DualShockers

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.