Monster Hunter XX: demo in arrivo in Giappone

Monster Hunter XX / Monster Hunter XX per Switch

CAPCOM ha annunciato l’arrivo di una demo per Monster Hunter XX, disponibile sul Nintendo eShop nipponico a partire dal 15 febbraio.

Nella demo avremo modo di provare i nuovi stili di caccia Renkin Style, Brave Style e la trasformazione Beast per il Meownter. Saranno presenti tre missioni di caccia: a livello facile potremo sfidare Yian Kut-Ku, a livello normale dovremmo cacciare Barroth e a livello avanzato il nostro nemico sarà Barioth.

Prima di lasciarvi vi ricordo che Monster Hunter XX sarà disponibile in Giappone a partire dal 18 marzo in esclusiva su Nintendo 3DS.

Dettagli

  • Il direttore di Monster Hunter XX è Daisuke Ichihara, mentre il planner principale è Takurou Hiroka. Entrambi sono stati planner per il capitolo Generations. Yasunori Ichinose, direttore del precedente capitolo, supervisionerà il concept e l’andamento dei lavori
  • Non verrà aggiunta una G al titolo, come avveniva in passato, in quanto la X (Cross) è un carattere speciale. Visto che è un gioco speciale ci vuole un titolo che sia al suo livello
  • Balfark è un drago antico che vive in un’area altissima. Incorporerà elementi che non potrete nemmeno immaginare
  • Sia Balfark che Ouma Diablos sono collegati alla storia principale
  • Il concept del Brave Style era quello di creare uno stile rapido e tagliente. Il Bushido Style invece è considerato uno stile per giocatori esperti
  • Il Renkin Style è pensato per tutti i giocatori che vogliono godersi l’esperienza della caccia
  • Molti nuovi elementi sono in lavorazione, molti più di quelli che sono stati mostrati

Fonte: CAPCOM via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.