Persona Q: Shadow of the Labirynth, svelate le funzioni StreetPass

persona q velvet room cover

Tramite il nuovo numero della rivista nipponica Famitsu, ecco che giungono oggi sul web nuovissime informazioni riguardanti Persona Q: Shadow of the Labirynth, l’ormai noto RPG cross-over per Nintendo 3DS. Quelli che ci vengono rivelati in data odierna però, sono dettagli riguardanti le funzioni StreetPass del gioco, una feature immancabile visto che si parla di un titolo di prossimo arrivo su una console Nintendo.

Registrandosi in un apposito libro presente all’interno del titolo, i giocatori che si streetpasseranno a vicenda riceveranno il Persona di colui che si è incontrato, che verrà appositamente inserito all’interno del Compendium. Per coloro che non usano spesso la suddetta funzione della console, potranno comunque replicare le funzionalità di questa feature semplicemente postando online l’apposito codice QR.

Un’altra delle nuove funzioni rivelate dalla rivista è la fusione sacrificale, opzione che offrirà ai giocatori, oltre al consueto metodo di fondere i vari Persona insieme per poterne creare di nuovi e più potenti, anche la possibilità di poter sacrificare una delle nostre evocazioni per poterne rafforzare un altra, e ottenere alcune abilità speciali che ricordano quelle della vittima sacrificata. Persona Q: Shadow of the Labirynth presenterà al suo interno anche ben diciannove slot di salvataggio dati; tre, che verranno salvati all’interno della cartuccia di gioco, e i restanti sedici, che verranno salvati nella nostra scheda SD.

In conclusione, il magazine rivela che alcuni degli abilissimi membri del team dietro ad Etrian Odyssey stanno contribuendo alla realizzazione del titolo sia a livello di illustrazioni, che a livello di comparto audio. Tanto per fare un esempio, Yuji HimukaiShin Nagasawa si sono prestati alla realizzazione di alcuni degli spaventosissimi mostri che affronteremo all’interno del titolo, mentre il famoso compositore Yuzo Koshiro provvederà a creare la giusta musica di sottofondo che potremo sentire durante i combattimenti contro le creature create dagli stessi compagni di team.

Fonte: Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Importatore seriale di titoli nipponici. I giapponesi lo temono… o forse, semplicemente, se ne sbattono alla grande. Per questo motivo, continua in tutta tranquillità a giocare a piede libero.