Hyrule Warriors: nuovi dettagli sulla Modalità Avventura

hyrule warriors cover anteprima

Tra le novità di maggior rilievo illustrate per Hyrule Warriors nell’ultimo Nintendo Direct vi è sicuramente la nuova Modalità Avventura (per quanto i sostenitori di Ganondorf abbiano preferito l’annuncio della sua presenza, ma… era scontato).

In questa nuova modalità i giocatori saranno chiamati ad avanzare in un tabellone costruito con gli sprite in 8 bit originari del primo The Legend of Zelda, affrontando di casella in casella sfide che andranno portate a termine con le già ampiamente discusse battaglie musou che questo titolo ci propone. Sconfiggere nemici entro un determinato limite di tempo, per esempio, potrà consentirci di sbloccare oggetti e personaggi esclusivi non ottenibili nella modalità principale.

Intervistato dai microfoni di Game Informer, il producer Yosuke Hayashi spiega come la Modalità Avventura coinvolgerà la connessione tra giocatori tramite internet.

« La Modalità Avventura potrà contare sulla funzione Network Link, che permetterà di aggiungere alcuni Link sulle nostre mappe, tramite cui accederemo a livelli basati sui dati salvati di altri giocatori. Affrontando queste speciali missioni e combattendo al fianco dei Link alleati avremo accesso a bonus speciali. »

Che sia questa la già anticipata modalità online alternativa che soppianterà la classica co-op a cui i titoli della serie Warriors ci hanno abituati fino a questo momento? Non vediamo l’ora di metterci sopra le mani per scoprire nel dettaglio come funziona.

Fonte: Zelda Informer

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.