KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 ReMIX - Recensione

KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 ReMIX – Recensione

KINGDOM HEARTS, la serie RPG che unisce il mondo delle fiabe Disney all’universo fantasy di SQUARE ENIX, sbarca su PS4 grazie a una ricca raccolta in alta definizione

KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 ReMIX - RecensioneTanto tempo fa, tutti gli uomini vivevano in pace nel calore della luce. Tutti amavano la luce. Ma poi, gli uomini, volendo possederla, iniziarono a combattere tra loro. E l’Oscurità nacque nei loro cuori. L’Oscurità si propagò, ingoiò la luce e il cuore della gente. Coprì ogni cosa il mondo sparì. Ma piccoli frammenti di luce sopravvissero… nei cuori dei bambini. E con questi frammenti, i bambini ricostruirono il mondo perduto… il mondo in cui viviamo. Ma la vera luce riposa ancora all’interno dell’Oscurità. E per questo tutti i mondi sono ancora dispersi… Piccoli frammenti di mondo, lontani e divisi. Ma un giorno, si aprirà una porta nell’Oscurità e la vera luce ritornerà. Quindi ascolta… Se l’Oscurità ti inghiottisse, ci sarà sempre una luce a guidarti. Credi nella luce e l’Oscurità non ti sconfiggerà mai. Il tuo cuore può diventare luce, respingere l’Oscurità e riportare la felicità. Capisci, Kairi? — La nonna di Kairi

Per celebrare il quindicesimo anniversario della serie, SQUARE ENIX ha rilasciato KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 ReMIX su PlayStation 4. Si tratta di una raccolta che contiene i primi sei capitoli della saga che unisce l’universo fantastico creato dalla casa dei Chocobo all’incantevole mondo fatato Disney, che ci permetterà di rivivere le avventure di Sora iniziate nel lontano 2002. Riuscirà questa raccolta a tenerci compagnia mentre attendiamo impazientemente il terzo episodio numerato della saga?

  • Titolo: KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 ReMIX
  • Piattaforma: PlayStation 4
  • Genere: Action JRPG
  • Giocatori: 1
  • Software house: SQUARE ENIX
  • Sviluppatore: SQUARE ENIX, Disney Interactive Studios
  • Lingua: Italiano (testi), Inglese (doppiaggio)
  • Data di uscita: 31 marzo 2017
  • Disponibilità: retail, digital delivery
  • DLC: non presenti
  • Note: contiene la versione cinematica di KINGDOM HEARTS 358/2 Days e KINGDOM HEARTS Re:Coded e i giochi KINGDOM HEARTS Final Mix, KINGDOM HEARTS Re: Chain of Memories, KINGDOM HEARTS II Final Mix e KINGDOM HEARTS Birth By Sleep Final Mix

Per chi fosse arrugginito con la storia di KINGDOM HEARTS vediamo di mettere in chiaro alcuni dei punti fondamentali che rivivremo tramite questa raccolta. Avviso invece tutti coloro che non hanno mai avuto modo di provare la serie che potrebbero incappare in degli spoiler. Il protagonista dei capitoli principali è Sora, un giovane ragazzo che vive una pacifica vita nelle Isole del Destino che, assieme ai suoi due amici Riku e Kairi, sogna di poter viaggiare e scoprire cosa c’è al di fuori della sua isola. I tre non sanno che questo desiderio verrà realizzato molto presto visto che gli Heartless, esseri creati da un cuore corrotto dall’oscurità, distruggono il loro mondo.

Mentre Riku verrà inghiottito dall’oscurità e Kairi svanirà nel nulla, Sora riuscirà a combattere contro queste creature grazie al potere misterioso del Keyblade. Il giovane è infatti stato scelto da questa particolare arma a forma di chiave che possiede la capacità unica di chiudere le Serrature, luogo in cui risiede il Cuore di ogni mondo, per evitarne la distruzione. Ad accompagnarlo nella sua missione per salvare i mondi e ritrovare i propri amici ci saranno Pippo e Paperino, anch’essi alla ricerca di un modo per evitare la distruzione e per ricongiungersi con il loro re, Topolino. A contrapporsi ai tre arriverà una spietata organizzazione composta dai più temibili cattivi provenienti dall’universo disneyano e capeggiati da Malefica, che mira ad aprire le porte dell’oscurità per raggiungere il Kingdom Hearts, fonte di un potere incommensurabile. Per fare ciò la strega utilizzerà anche Riku, manipolandolo e convincendolo a passare al “lato oscuro” utilizzando la sua amica Kairi come esca.

Questa è solo l’avventura del primo capitolo della saga, il nostro protagonista durante i suoi successivi viaggi si ritroverà a perdere tutti i ricordi nel Castello dell’Oblio e a combattere contro l’Organizzazione XIII intenta a trovare nuovamente una via per raggiungere Kingdom Hearts. Il destino di Sora è però legato a quello di altri tre possessori di Keyblade. Si tratta di Aqua, Terra e Ventus, giovani allievi del maestro Eraqus le cui vite verranno stravolte dal temibile Xehanort, colui che manovra nell’ombra gli eventi di tutta la saga. La trama del gioco, all’apparenza confusionaria, è narrata sapientemente da SQUARE ENIX che ha saputo creare dei collegamenti stabili e riferimenti continui tra tutti i capitoli creando quindi una narrazione unica.

Da Zero a Eroe

Dal punto di vista del gameplay ai giochi non è stata apportata alcuna modifica rispetto alle precedenti versioni rimasterizzate, rilasciate in due dischi su PlayStation 3. Ovviamente il primo capitolo è la base di partenza con la quale sono stati sviluppati i giochi successivi e, grazie a questa raccolta, possiamo vedere in modo chiaro come si è evoluto lo stile di gioco di KINGDOM HEARTS. L’impronta del gioco è quella del classico action RPG, con combattimenti dinamici e un sistema di esperienza che permette di far crescere i nostri personaggi e apprendere nuove abilità. Ovviamente non mancano due dei marchi di fabbrica SQUARE ENIX: le classiche magie, che potranno essere apprese e potenziate durante eventi di storia, e le Evocazioni, che stavolta raffigurano alcuni dei più iconici personaggi Disney. In battaglia controlleremo Sora e avremo il supporto di Paperino e Pippo che, pur guadagnando anch’essi esperienza e nuove abilità, saranno manovrati dall’IA e potranno essere sostituiti dai protagonisti dei mondi che visiteremo.

Il secondo capitolo numerato prende tutti questi elementi e li amplia, inserendo nuovi tipi di azioni dinamiche grazie ai Quick Time Event legate al tasto triangolo e alla possibilità di modificare le abilità del protagonista per un breve periodo di tempo grazie alle Fusioni. Queste ultime faranno in modo che uno o più compagni prestino temporaneamente la loro forza a Sora modificando non solo i suoi abiti ma anche le statistiche e il suo pattern di abilità, permettendoci ad esempio di utilizzare due Keyblade contemporaneamente. Le Fusioni possono salire di livello, facendoci così acquisire nuove abilità passive, e per utilizzarle dovremo sfruttare la barra Turbo, che servirà anche per le Evocazioni andando così a sostituire i classici MP.

Da queste nuove basi è stato creato KINGDOM HEARTS Birth By Sleep, capitolo prequel nato su PSP che sfruttava appieno le caratteristiche della console portatile. La prima vera modifica sta nella presenza di tre protagonisti distinti e con caratteristiche diverse tra cui scegliere, si tratta di Ventus il cui stile è improntato sulla rapidità, di Terra con una più alta forza e resistenza fisica, e di Aqua che sfrutterà al meglio gli incantesimi del gioco. Viene così abbandonata l’idea di party composto da tre personaggi per spostarsi su tre avventure solitarie ma parallele. Anche per quanto riguarda l’evoluzione dei personaggi il sistema è stato completamente modificato, in questo capitolo infatti i personaggi disporranno di una console dotata di slot nei quali dovremo inserire i Comandi d’azione, che potranno essere aquistati, trovati sparsi nei mondi di gioco e fusi tra di loro per ottenerne di nuovi e più potenti. Alcuni di essi possiedono un’abilità passiva che può essere utilizzata solamente tenendoli equipaggiati o portando il livello del Comando al massimo. In questo capitolo saranno assenti le Evocazioni che saranno sostituite dalle Unioni Dimensionali, potremo infatti prendere in prestito i poteri di uno dei tantissimi personaggi che incontreremo e utilizzare dei Comandi specifici a lui ispirati.

Uno, NESSUNO e Centomila

A stravolgere totalmente il gameplay della serie c’è KINGDOM HEARTS Re: Chain of Memories, sviluppato in origine per GameBoy Advance. Questo capitolo fonde infatti il genere action RPG con i giochi di carte infatti Sora, durante la sua scalata nel Castello dell’Oblio, dimenticherà tutte le abilità apprese in passato e sarà dotato solamente di un mazzo di carte che rappresentano armi, magie, oggetti e alleati. Dovremo quindi sfruttare tutte le nostre doti strategiche per creare un mazzo in grado di tenere testa anche ai più coriacei dei boss, equilibrando attacco e recupero. Rimarrà comunque la dinamicità tattica tipica della serie in quanto combatteremo in ambientazioni tridimensionali e saremo liberi di spostarci a nostro piacimento per schivare gli attacchi nemici. In combattimento potremo utilizzare fino a tre carte per volta permettendoci non solo di scegliere se utilizzarle come attacco o difesa, ma anche combinandole per sfruttare potentissime abilità.

In questo capitolo avremo modo di utilizzare per la prima volta nella saga Riku, che affronterà una storia speculare a quella di Sora avventurandosi nei sotterranei del castello. Il ragazzo affronterà un viaggio introspettivo per sconfiggere l’oscurità del suo cuore utilizzando lo stesso sistema di combattimento del suo amico d’infanzia. I due quindi vivranno un’avventura solitaria che si rifletterà anche nei combattimenti, saranno infatti assenti i due compagni controllati dall’IA dei primi capitoli della saga. Dalla loro parte però avranno delle carte speciali che raffigurano alcuni degli Eroi che hanno incrociato il loro cammino, permettendoci così di evocarli in battaglia e utilizzare il loro attacco esclusivo.

Tutti i giochi compresi in questa raccolta sono nella loro versione Final Mix, come già successo per le due raccolte precedenti rilasciate su PlayStation 3. Questo vuol dire che avremo a nostra disposizione tutti i titoli nella loro versione più elaborata, ricchi di equipaggiamenti esclusivi, modifiche all’estetica e al gameplay, nuovi livelli di difficoltà, minigiochi aggiuntivi e persino nuovi temibili boss che metteranno a dura prova anche il più navigato dei giocatori. Purtroppo però, per quanto il prodotto sia valido, non sono state effettuate aggiunte di sorta a livello di giocabilità e contenuti, che rimangono invariati dalle due versioni precedentemente citate.

Parte del tuo Mondo

Dal punto di vista tecnico KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 ReMIX riesce a prendere tutti i pregi e i difetti delle precedenti raccolte, adattandoli all’hardware della PlayStation 4. Tutti e quattro i giochi gireranno magnificamente a 60 frame al secondo, dando una maggiore fluidità al gameplay che diventerà ancora più frenetico e senza pause. Questo si traduce anche in tempi di caricamento molto inferiori a quelli delle precedenti versioni, riducendo così i tempi morti. Per quanto riguarda i bug di cui è tanto sentito parlare, SQUARE ENIX è corsa ai ripari prima del tempo ed è riuscita a rilasciare delle corposissime patch per risolvere tutti gli errori riscontrati dai giocatori oltreoceano, offrendoci una raccolta assolutamente godibile dal punto di vista grafico.

Anche dal punto di vista del sonoro il lavoro rimarrà invariato, con una versione rimasterizzata delle classiche tracce composte da Yoko Shimomura. Non mancheranno ovviamente le due opening cantate da Utada Hikaru, Simple & Clean e Sanctuary che riescono a completare un’esperienza sonora quasi impeccabile. L’unico modo per renderla ancora più prestigiosa sarebbe stata la possibilità di scegliere tra il doppiaggio inglese e quello giapponese, cosa alla quale la software house non ha pensato. Dal punto di vista della longevità posso affermare che si tratta di una delle raccolte più ricche che abbia visto finora, con ben quattro4 giochi e due film al suo interno riuscirà a tenerci incollato allo schermo per centinaia di ore, donando al prodotto un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

A chi consigliamo KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 ReMIX?

Senza ombra di dubbio questo titolo è adatto a tutti i neofiti della serie, che si ritroveranno in un solo colpo i primi sei capitoli della saga in versione rimasterizzata. Chi li ha già giocati invece avrà la comodità di racchiudere la quasi totalità della saga in un unico disco, che potrà essere completata grazie a KINGDOM HEARTS HD 2.8 Final Chapter Prologue.

  • Quattro giochi al prezzo di uno
  • Tutto il fascino dei primi capitoli della saga
  • Rimasterizzato divinamente…

  • …ma senza apportare modifiche
  • Nessun filmato bonus aggiuntivo
  • Non è KINGDOM HEARTS III